Come organizzare un servizio giornalistico

Come si effettua tecnicamente la stesura di un servizio? Quali sono i trucchi per rendere un’idea appetibile al lettore (e dunque al caposervizio che deve accettarla quando gliela proponiamo)?

Tenteremo di dare una risposta a queste e a tante altre domande nei prossimi post dedicati all’organizzazione di un servizio giornalistico.

In qualità di giornalisti freelance, la nostra scrittura deve sempre essere adattata dal tipo di periodico che ospita il nostro pezzo. Questo perché c’è una bella differenza tra un quotidiano che segue la cronaca giornalmente e dedica qualche colonna a un argomento, e un mensile che approfondisce lo stesso tema sviscerandolo, fornendo i retroscena e dedicando più pagine e diverse foto. Inoltre esiste anche una differenza sostanziale tra qualsiasi giornale e i suoi concorrenti che vengono stampati con la stessa periodicità: un settimanale come l’Espresso, per esempio, implica un tipo di scrittura e di contenuti che dovrebbero differenziarsi da quelli utilizzati per la stesura di un articolo per Panorama.

Rimandiamo altrove le osservazioni sui diversi tipi di periodici, limitandoci qui a parlare di riviste mensili e di settore, che sono i target migliori per proporsi come giornalisti freelance.

L’attacco

Lo sviluppo

Il corredo fotografico

Le didascalie

I box informativi

(Novità: vai alla newsletter di Skrivere)
Non dimenticare di visitare anche http://pennetulipani.blogspot.com/

2 commenti

Archiviato in freelance, giornalismo, scrittura

2 risposte a “Come organizzare un servizio giornalistico

  1. Stefano

    Ciao, ho letto alcuni dei tuoi articoli, e avrei qualche domanda da porti.
    Mi trovo in viaggio da due anni all’estero, e scrivo per alcune testate giornalistiche on-line, senza alcun tipo di retribuzione. Tuttavia ora, per diventare pubblicista, ho la necessità di essere retribuito. In questi giorni sono nelle filippine intento a curare un articolo sui bambini di strada. Un problema molto diffuso da queste parti. Ho intervistato alcuni bambini nelle carceri vittime di abusi sessuali, insomma una tematica complessa.
    Mi scoraggi dal mandarlo ad una testata nazionale?
    Impossibilitato nel contattare telefonicamente la redazione, considerando che non mi risponderebbe mai un Ezio Mauro, come credi debba muovermi?
    Il pezzo in realta è pronto, è il caso di inviarlo o di farlo precedere da una presentazione?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...