In ricordo del Maestro Cirinnà

cirinna.jpgDue anni fa moriva il Maestro Nino Cirinnà, colui che era stato mio professore di educazione musicale alle scuole medie, il mio maestro di musica e il direttore del gruppo strumentale “Orfeo” nel quale suovano come prima tromba.

Già diversi anni prima che morisse, la vita mi aveva portato a percorrere strade diverse e lontane da lui. Avevo lasciato il gruppo nell’aprile del 1996, quando forse era giunto all’apice del successo. Da qualche mese avevamo vinto la coppa d’argento a un prestigioso concorso organizzato in Repubblica Ceca. Il punteggio che riportammo in quell’occasione fu di 88 su cento. Niente male per dei ragazzini che si misuravano nella categoria massima del concorso con orchestre di fiati provenienti da tutta Europa.

Gli esami di stato e l’imminente iscrizione all’università mi avevano fatto desistere dall’idea di voler continuare con la musica. Un nuovo capitolo si apriva nella mia vita, e un altro vecchio se n’era appena chiuso. Ma solo temporaneamente. Da qualche mese, a distanza di 12 anni da quando avevo riposto lo strumento nell’astuccio, ho ripreso in mano la mia vecchia Bach Stradivarius e ho ricominciato a suonare. Non mi pare che potesse esserci un modo migliore per ricordarmi del Maestro.

Qui c’è un articolo che ho scritto nel giorno del suo funerale.

Lascia un commento

Archiviato in articoli, musica

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...